GESTIRE I PROCESSI

Fare Open Innovation. Filosofia, tecnologie, costi e vantaggi per le imprese

Modalità: Aula
Obiettivi

L’open innovation è un approccio all’innovazione in base al quale le imprese si basano anche su idee, risorse e competenze tecnologiche che arrivano dall’esterno, in particolare da start-up, università, enti di ricerca, fornitori e consulenti. Il termine innovazione aperta, coniato dall’economista Henry Chesbrough nel saggio The era of open innovation, si contrappone al paradigma della “closed innovation” ovvero l’innovazione che scaturisce soltanto da dentro l’impresa restando quindi l’unica proprietaria delle invenzioni e delle relative proprietà intellettuali – ma che appare un modello sempre meno attuabile a fronte della crescente complessità della economia e della società. Secondo le stime più recenti, il 2,2% del PIL mondiale dipende dalle collaborazioni aperte e oltre l’80% delle imprese si dichiara interessato a progettare modelli di cooperazione aperta con le start-up. Questo percorso formativo ha l’obiettivo di presentare il modello della innovazione aperta, la sua genesi e le ragioni della sua progressiva affermazione, le tecniche per implementarlo, le misure del successo (o dell’insuccesso) di queste applicazioni, i riflessi sul budget dell’impresa.



Destinatari

Middle manager di medie e piccole imprese, manager business, responsabili innovazione, responsabili trasformazione digitale e strategia d’impresa nelle grandi imprese. Direzione acquisti.



Principali Contenuti
  • Cos’è e a cosa serve l’open innovation
  • I nuovi modelli di business legati all’innovazione (tecnologica e organizzativa) nell’impresa, le loro applicazioni pratiche e le difficoltà di attuarli: esempi di implementazione e casi di successo
  • La relazione fra imprese consolidate e start-up: particolarità, problemi tipici, opportunità nascoste
  • Come gestire il rapporto con una start-up che offre servizi e soluzioni innovative: come ottenere risultati di business tangibili, quali metodologie pratiche di co-progettazione
  • I riflessi sul budget dell’impresa dell’open innovation: calcolo del ROI e definizione dei KPI


Note Docente

Fiamma Ferrero
Ingegnere Elettronico- Doppia Laurea Politecnico di Torino e Technische Universitaet Damstadt (Germania) MBA du College des Ingenieurs (Parigi) Specializzazioni: - Open Innovation - Sales & MarKeting - Piani industriali - Management diretto e matriciale. Dal 2015 Presidente e Amministratore Delegato di INWIBE - Piattaforma digitale per il matching fra start-up e grandi imprese per la realizzazione di servizi di sviluppo aziendale (processo e prodotto).


Società di Formazione
IAL NAZIONALE - Innovazione Apprendimento Lavoro
Durata in giornate
2
Sede e Date
Milano
25/03/2019
26/03/2019
Termini scaduti
Condividi su: